Assemblea Ordinaria dei Soci

Gentili Soci,

l’epidemia di Covid-19 che stiamo affrontando ci costringe a misure di carattere straordinario anche per quanto riguarda le modalità di conduzione dell’Assemblea ordinaria annuale per l’approvazione del bilancio.

Quest’anno non potremo incontrarci come di consueto, perché per ragioni di carattere sanitario l’Assemblea si terrà a porte chiuse senza la Vostra presenza fisica ma, con il rispetto di alcune semplici regole, potrete comunque assicurare al Confidi la Vostra partecipazione al voto in modo informato ed in piena sicurezza.

La modalità individuata dal Consiglio di amministrazione, ai sensi dell’art. 106 comma 6 del decreto-legge 17 marzo 2020 n.18 (C.d. decreto “Cura Italia”), è quella del ricorso alla figura del Rappresentante Designato, ovvero di un soggetto al quale i soci possono conferire, con sottoscrizione di un apposito modulo e senza alcun costo aggiuntivo, una delega con istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno.

Il soggetto designato dal Consiglio di amministrazione è il dottor Oscar Fusini direttore dell’Ascom di Bergamo che, in caso di impedimento, sarà sostituito dal dottor Alessandro Rota funzionario della stessa Ascom. Entrambi i soggetti individuati offrono adeguati requisiti di professionalità e competenza per lo svolgimento dell’incarico assegnato. Il Rappresentante Designato o il suo sostituto non potranno esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni di voto ricevute.

Le deleghe dovranno pervenire con le modalità indicate nella scheda “Istruzioni” entro le ore 23.59 del giorno 25 giugno 2020.

Sul sito aziendale troverete il modulo di delega con le relative istruzioni e il fascicolo del Bilancio al 31.12.2019 completo dei relativi allegati.

Per informazioni potete scrivere all’indirizzo info@fogalco.it.

Cordiali saluti.

 

rag. Riccardo Martinelli

presidente

Read More

EMERGENZA COVID-19 – Finanziamenti Fogalco Soc. Coop. – Ubi Banca S.p.A.

COMUNICATO STAMPA

EMERGENZA COVID-19

FINANZIAMENTI DEDICATI AGLI ESERCIZI COMMERCIALI E ALLE IMPRESE TURISTICO ALBERGHIERE DI BERGAMO COLPITI DALLE CONSEGUENZE DELLA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS

UBI Banca adotta con effetto immediato misure di sostegno alle attività commerciali di Bergamo e provincia impattate dalle misure di contenimento della diffusione del contagio.

 Bergamo, 13 marzo 2020 –  Nell’ambito delle misure adottate e volte a sostenere le attività colpite dall’emergenza Covid-19, UBI Banca, in collaborazione con ASCOM Bergamo, rende disponibili finanziamenti ad hoc destinati agli esercizi commerciali e alle imprese turistico alberghiere di Bergamo e provincia.

Le intese, volte a sostenere le necessità di liquidità ed investimenti da parte delle aziende del territorio, prevedono l’erogazione di finanziamenti chirografari per un massimo di 100.000 Euro, con durata massima di 36 mesi, di cui 6 mesi di pre-ammortamento e garanzia diretta su patrimonio di Fogalco Bergamo o Asconfidi Lombardia. Le richieste avranno priorità e potranno godere di un’istruttoria e condizioni privilegiate (azzeramento spese di istruttoria ed incasso rata). Eventuali richieste in deroga, saranno prontamente valutate dalla Banca, caso per caso.

Le Filiali UBI Banca presenti sul territorio sono a disposizione per soddisfare le richieste di accesso a tali finanziamenti, individuando la migliore soluzione di supporto finanziario, in relazione alle specifiche esigenze.

 “Anche in questa situazione straordinaria e particolarmente complessa – dichiara Luca Gotti, Responsabile Macro Area Territoriale Bergamo e Lombardia Ovest di UBI Banca – la Banca continuerà a dare risposte concrete ed efficaci ai bisogni del territorio, supportando le necessità del tessuto imprenditoriale, in  stretta  sinergia con le  Associazioni  categoriali, per sconfiggere insieme questa fase critica. Per superarla è quindi fondamentale adottare idonei provvedimenti per contrastare il rallentamento dell’economia e consolidare il rapporto tra Banca e imprese.”

 “Mi unisco al Dott. Luca Gotti, Responsabile Macro Area Territoriale Bergamo e Lombardia Ovest di  UBI Banca, al Presidente di Ascom-Confcommercio Sig. Giovanni Zambonelli ed a FOGALCO-ASCONFIDI LOMBARDIA, garanzia di credito per le imprese, nel  mettere  a disposizione quanto sarà necessario per raggiungere il fine, da sempre perseguito, di  supportare  e, purtroppo in  questo frangente, AIUTARE gli Imprenditori a superare questa difficile situazione che tocca e toccherà pesantemente tutti.” – dichiara Riccardo Martinelli, Presidente Fogalco Bergamo.

Per ulteriori informazioni, contattare: Stefano Santo 334-1064190 oppure scrivere a info@fogalco.it

Cordiali Saluti

 

Read More

Contattaci

Gentili tutti,

Vi informiamo che fino al 25/03 prossimo gli uffici della cooperativa Fogalco saranno chiusi al pubblico.

 Il nostro Staff, al fine di garantire accesso al credito e consulenza finanziaria a tutte le imprese del territorio anche in questo periodo difficile, è sempre disponibile per qualsiasi necessità mezzo mail.

Per qualsiasi informazione, contattare: Stefano Santo 334-1064190 oppure scriveteci a info@fogalco.it

Grazie

Read More

Comune di Bergamo – Bando Veicoli Elettrici 2019

Contributi a fondo perduto per l’acquisto di veicoli, ciclomotori e motoveicoli commerciali a trazione elettrica

Nei giorni scorsi il Comune di Bergamo ha pubblicato il Bando per la presentazione di domande finalizzate all’ottenimento di contributi per l’acquisto di veicoli, ciclomotori e motoveicoli commerciali a trazione elettrica da impegnare nella consegna di merci nelle aree ZTL della città di Bergamo.

SOGGETTI BENEFICIARI 
Possono presentare domanda gli esercizi commerciali, artigianali, imprese e a vettori di trasporto con sede legale nella Provincia di Bergamo che effettuano direttamente le proprie consegne o i propri prelievi di merce (sono escluse le attività o gli esercizi che non prevedono operazioni di carico e scarico merce) nelle zone a Traffico Limitato della città di Bergamo presidiate dai varchi elettronici.

AGEVOLAZIONE
In base al riscontro ottenuto dal bando, la contribuzione per singolo beneficiario potrà essere compresa fra un minimo di €. 5.000,00 ed un massimo pari al 50% del valore di acquisto del veicolo (IVA esclusa) in relazione alla dotazione finanziaria disponibile.
In ogni caso il contributo complessivo è fissato per ciascun beneficiario in un massimo di €. 10.000,00 .
Il contributo sarà erogato per l’acquisto di veicoli a trazione totalmente elettrica di massa a pieno carico inferiore o uguale alle 3,5 tonnellate con qualsiasi tipologia di allestimento (furgonati, telonati, cassonati, temperatura controllata, ecc.) immatricolati per il trasporto di merci.
Sono ammessi al finanziamento anche ciclomotori e motoveicoli a trazione elettrica.

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande devono essere presentate entro le ore 12.00 del 29 novembre 2019 all’Ufficio Protocollo del Comune di Bergamo.

Per ulteriori informazioni contattare Matteo Milesi di Fogalco soc. coop. allo 035/4120210 – matteo.milesi@fogalco.it 

Read More

BANDO RINNOVA VEICOLI 2019-2020

Contributi a fondo perduto per la sostituzione di un veicolo inquinante con uno a basso impatto ambientale

Nei giorni scorsi Regione Lombardia ha pubblicato il Bando “Rinnova veicoli 2019-2020” finalizzato a supportare le PMI lombarde in un percorso di innovazione con lo scopo di incentivare la rottamazione di un veicolo inquinante, con conseguente acquisto di un nuovo veicolo a zero o a bassissime emissioni.

In sintesi:

SOGGETTI BENEFICIARI:

Possono presentare domanda le PMI lombarde che radiano per demolizione un veicolo con alimentazione a benzina fino ad euro 2 o diesel fino ad euro 5 e che acquistano per il trasporto di persone e di merci, veicoli di categoria M1, M2, M3, N1, N2 o N3.

L’acquisto può avvenire anche nella forma del leasing finanziario.

Non sono invece ammissibili gli acquisti di veicoli già immatricolati cosiddetti “a KM 0”.

 AGEVOLAZIONE:

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto variabile in base alla categoria dei veicoli, alla classe emissiva e al livello di emissioni prodotte.

Veicoli elettrici: Contributo da 8.000 € fino a 20.000 €;

Veicoli di Classe Euro VI:

  • Ibrido, metano e Gpl: Contributo da 5.000 € fino a 16.000 €;
  • Altre motorizzazioni (diesel e benzina): Contributo da 3.000 € fino a 8.000 €.

Veicoli M1 Euro 6: Contributo da 2.000 € fino a 8.000 € (in base alle emissioni di CO2 e NOX)

Veicoli N1 Euro 6 classe I: Contributo da 2.000 € fino a 8.000 € (in base alle emissioni di CO2 e NOX)

Veicoli N1 Euro 6 classe II: Contributo da 2.000 € a 8.000 € (in base alle emissioni di CO2 e NOX)

Veicoli N1 Euro 6 classe III: Contributo da € 2.000 € fino a 8.000 € (in base alle emissioni di CO2 e NOX)

Ciascuna impresa può presentare domanda di contributo fino a 5 veicoli (a fronte di un medesimo numero di veicoli rottamati).

PROCEDURA:

Il contributo è concesso a seguito di una procedura valutativa “a sportello”, con prenotazione delle risorse secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 16 ottobre 2019 fino alle ore 10.00 del 30 settembre 2020 (salvo chiusura anticipata dello sportello per esaurimento delle risorse).

Per informazioni e assistenza nella presentazione della domanda contattare FOGALCO soc. coop.: Matteo Milesi tel. 0354120210 – mail: matteo.milesi@fogalco.it

 

Read More

Pubblicità, confermato il credito d’imposta. Dal 1 ottobre via alle domande

Informiamo che il credito d’imposta riconosciuto per gli investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, riparte con alcune sostanziali modifiche introdotte dall’articolo 3-bis inserito nel decreto legge 59/19 durante la conversione in legge

Beneficiari:

Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa o di lavoro autonomo e gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie su giornali, quotidiani e periodici nazionali e locali, anche on line, e su emittenti televisive e radiofoniche locali; il cui valore complessivo superi di almeno l’1% gli investimenti effettuati nel periodo di esercizio precedente, sugli stessi mezzi di informazione.

Agevolazione:

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, rispetto alla medesime voce di spesa. Il credito di imposta è utilizzabile in compensazione con F24

Spese ammissibili:

Sono ammissibili al credito d’imposta gli investimenti gli investimenti sostenuti dal 01 Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019

  • giornali quotidiani e periodici, nazionali e locali, anche on-line purché iscritti presso il competente Tribunale e dotati della figura del Direttore Responsabile

  • emittenti televisive e radiofoniche locali, purché iscritte presso il Registro degli operatori di comunicazione

Sono escluse dal credito d’imposta le spese sostenute per l’acquisto di spazi destinati a servizi particolari; ad esempio: televendite, servizi di pronostici, giochi o scommesse con vincite di denaro, di messaggeria vocale o chat-line con servizi a sovraprezzo.

Sono inoltre escluse dalla valorizzazione tutte le spese per le quali non è possibile un raffronto con il periodo d’imposta precedente

Per informazioni e assistenza: Matteo Milesi Sportello del Credito Fogalco tel. 035.41.20.210 – mail matteo.milesi@fogalco.it

Read More

La nuova PRIVACY con il GDPR

Per rendere la protezione dei dati ancora più sicura ed effettiva il Regolamento UE 2016/679 ha previsto la figura del Data Protection Officer (DPO) ovvero il responsabile della protezione dei dati.

FOGALCO SOC. COOP ha attribuito l’incarico di DPO alla Dottoressa Maria Gilda Loiacono che può essere contattata dagli interessati per avere qualsiasi informazione sul trattamento dei propri dati o per esercitare i diritti previsti dal Regolamento.

[ Dati di contatto: mariagildaloiacono@pec.it ]

Read More

Accordo per il credito 2019

Read More

Bando Archè 2019, contributi per le neo imprese

Regione Lombardia ha stanziato 16 milioni di euro a sostegno dell’avviamento e consolidamento delle imprese neo costituite lombarde (costituite entro 48 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione). A favore delle Startup innovative lombarde iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese sono stati riservati 3 milioni di euro.

INTERVENTI AMMISSIBILI:

MISURA A (PIANI DI AVVIO): Progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa/dell’attività professionale e alle fasi di prima operatività;

MISURA B (PIANI DI CONSOLIDAMENTO): Progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti necessari a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

La durata massima dei progetti potrà essere di 15 mesi, con possibile proroga di 3 mesi.

SOGGETTI BENEFICIARI:

MISURA A:

  • PMI attive da massimo 2 anni;
  • LIBERI PROFESSIONISTI:
  1. SINGOLI: in possesso di partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale da massimo 2 anni;
  2. STUDI ASSOCIATI: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita Iva associata allo studio da massimo 2 anni.

I liberi professionisti (singoli o associati) iscritti al registro delle imprese dovranno partecipare in qualità di MPMI.

MISURA B:

  • PMI attive da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  • LIBERI PROFESSIONISTI:
  1. Singoli: in possesso di partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  2. Studi associati: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita Iva associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni.

I liberi professionisti (singoli o associati) iscritti al registro delle imprese dovranno partecipare in qualità di MPMI.

Sono escluse le aziende in difficoltà e quelle che operano nei seguenti settori:

  1. turistico e ricettivo;
  2. fabbricazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti del tabacco.

SPESE AMMISSIBILI:

MISURA A:

  1. Acquisto di nuovi impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software (escluso usato e leasing);
  2. Spese di adeguamento degli impianti e ristrutturazione funzionale dei locali;
  3. Spese di locazione/noleggio per attrezzature tecnico-specialistiche e laboratori/sede operativa;
  4. Spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti;
  5. Costi indiretti riconosciuti in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti.
  6. Acquisto licenze software e servizi software, compreso lo sviluppo del sito web;
  7. Servizi di consulenza nella percentuale massima del 2% della spesa totale.

MISURA B:

  1. Acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali all’interno del territorio regionale;
  2. Acquisto di brevetti, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud;
  3. Spese per certificazione di qualità, deposito dei marchi e registrazione e difesa dei brevetti;
  4. Servizi di consulenza esterna specialistica (legale, fiscale, business etc.) non relativa all’ordinaria amministrazione, nella percentuale massima del 2% della spesa totale;
  5. Spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti;
  6. Costi indiretti riconosciuti in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti;
  7. Acquisto di impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software –escluso usato e leasing -;
  8. Spese di adeguamento degli impianti e ristrutturazione funzionale dei locali.

AGEVOLAZIONE:

  • MISURA A: contributo a fondo perduto fino a 50.000€ a fronte del 40% dell’investimento ammissibile. L’investimento minimo deve essere pari ad almeno di 30.000€;
  • MISURA B: contributo a fondo perduto fino a 75.000€ a fronte del 50% dell’investimento ammissibile. L’investimento minimo deve essere pari ad almeno 40.000€.

TERMINI:

Le domande di agevolazione potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 2 ottobre 2019 fino alle ore 12.00 del 15 novembre 2019, salvo esaurimento anticipato delle risorse

Read More

Fogalco, garanzia anche per i professionisti

Fogalco, cooperativa di garanzia Ascom, offre assistenza e attività fidejussoria anche ai professionisti, sia quelli iscritti negli albi e ordini che quelli indipendenti. In seguito al recepimento di un indirizzo comunitario univoco al riguardo, le professioni sono del tutto equiparate alle piccole medie imprese, anche ai fini dell’accesso ai Fondi Comunitari.
Grazie all’attività della società partecipata Asconfidi Lombardia, intermediario vigilato della Banca d’Italia, e ad accordi con il sistema bancario convenzionato, in Fogalco i professionisti possono avere apposite linee di credito agevolate e finalizzate alla realizzazione di investimenti, al consolidamento dei debiti a breve oltre che in relazione al ripristino della liquidità di esercizio.
In risposta alle segnalazioni che quotidianamente la cooperativa di garanzia riceve rispetto a criticità nel rapporto con la propria Banca, è a disposizione un servizio di assistenza e consulenza finanziaria personalizzata per ogni impresa, che analizza e verifica le condizioni di accesso al credito e la situazione patrimoniale, economica e finanziaria (check up finanziario) della attività professionale.
Fogalco rimane a disposizione dell’imprenditore per aiutarlo a ottenere finanziamenti agevolati e/o contributi pubblici previsti da normative regionali, nazionali e comunitarie.
Per informazioni contattare Matteo Milesi – Fogalco – al numero 035.4120210

Read More