Pubblicità, confermato il credito d’imposta. Dal 1 ottobre via alle domande

Informiamo che il credito d’imposta riconosciuto per gli investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, riparte con alcune sostanziali modifiche introdotte dall’articolo 3-bis inserito nel decreto legge 59/19 durante la conversione in legge

Beneficiari:

Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa o di lavoro autonomo e gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie su giornali, quotidiani e periodici nazionali e locali, anche on line, e su emittenti televisive e radiofoniche locali; il cui valore complessivo superi di almeno l’1% gli investimenti effettuati nel periodo di esercizio precedente, sugli stessi mezzi di informazione.

Agevolazione:

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, rispetto alla medesime voce di spesa. Il credito di imposta è utilizzabile in compensazione con F24

Spese ammissibili:

Sono ammissibili al credito d’imposta gli investimenti gli investimenti sostenuti dal 01 Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019

  • giornali quotidiani e periodici, nazionali e locali, anche on-line purché iscritti presso il competente Tribunale e dotati della figura del Direttore Responsabile

  • emittenti televisive e radiofoniche locali, purché iscritte presso il Registro degli operatori di comunicazione

Sono escluse dal credito d’imposta le spese sostenute per l’acquisto di spazi destinati a servizi particolari; ad esempio: televendite, servizi di pronostici, giochi o scommesse con vincite di denaro, di messaggeria vocale o chat-line con servizi a sovraprezzo.

Sono inoltre escluse dalla valorizzazione tutte le spese per le quali non è possibile un raffronto con il periodo d’imposta precedente

Per informazioni e assistenza: Matteo Milesi Sportello del Credito Fogalco tel. 035.41.20.210 – mail matteo.milesi@fogalco.it

Read More

La nuova PRIVACY con il GDPR

Per rendere la protezione dei dati ancora più sicura ed effettiva il Regolamento UE 2016/679 ha previsto la figura del Data Protection Officer (DPO) ovvero il responsabile della protezione dei dati.

FOGALCO SOC. COOP ha attribuito l’incarico di DPO alla Dottoressa Maria Gilda Loiacono che può essere contattata dagli interessati per avere qualsiasi informazione sul trattamento dei propri dati o per esercitare i diritti previsti dal Regolamento.

[ Dati di contatto: mariagildaloiacono@pec.it ]

Read More

Accordo per il credito 2019

Read More

Bando Archè 2019, contributi per le neo imprese

Regione Lombardia ha stanziato 16 milioni di euro a sostegno dell’avviamento e consolidamento delle imprese neo costituite lombarde (costituite entro 48 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione). A favore delle Startup innovative lombarde iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese sono stati riservati 3 milioni di euro.

INTERVENTI AMMISSIBILI:

MISURA A (PIANI DI AVVIO): Progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa/dell’attività professionale e alle fasi di prima operatività;

MISURA B (PIANI DI CONSOLIDAMENTO): Progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti necessari a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

La durata massima dei progetti potrà essere di 15 mesi, con possibile proroga di 3 mesi.

SOGGETTI BENEFICIARI:

MISURA A:

  • PMI attive da massimo 2 anni;
  • LIBERI PROFESSIONISTI:
  1. SINGOLI: in possesso di partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale da massimo 2 anni;
  2. STUDI ASSOCIATI: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita Iva associata allo studio da massimo 2 anni.

I liberi professionisti (singoli o associati) iscritti al registro delle imprese dovranno partecipare in qualità di MPMI.

MISURA B:

  • PMI attive da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  • LIBERI PROFESSIONISTI:
  1. Singoli: in possesso di partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  2. Studi associati: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita Iva associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni.

I liberi professionisti (singoli o associati) iscritti al registro delle imprese dovranno partecipare in qualità di MPMI.

Sono escluse le aziende in difficoltà e quelle che operano nei seguenti settori:

  1. turistico e ricettivo;
  2. fabbricazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti del tabacco.

SPESE AMMISSIBILI:

MISURA A:

  1. Acquisto di nuovi impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software (escluso usato e leasing);
  2. Spese di adeguamento degli impianti e ristrutturazione funzionale dei locali;
  3. Spese di locazione/noleggio per attrezzature tecnico-specialistiche e laboratori/sede operativa;
  4. Spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti;
  5. Costi indiretti riconosciuti in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti.
  6. Acquisto licenze software e servizi software, compreso lo sviluppo del sito web;
  7. Servizi di consulenza nella percentuale massima del 2% della spesa totale.

MISURA B:

  1. Acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali all’interno del territorio regionale;
  2. Acquisto di brevetti, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud;
  3. Spese per certificazione di qualità, deposito dei marchi e registrazione e difesa dei brevetti;
  4. Servizi di consulenza esterna specialistica (legale, fiscale, business etc.) non relativa all’ordinaria amministrazione, nella percentuale massima del 2% della spesa totale;
  5. Spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti;
  6. Costi indiretti riconosciuti in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti;
  7. Acquisto di impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software –escluso usato e leasing -;
  8. Spese di adeguamento degli impianti e ristrutturazione funzionale dei locali.

AGEVOLAZIONE:

  • MISURA A: contributo a fondo perduto fino a 50.000€ a fronte del 40% dell’investimento ammissibile. L’investimento minimo deve essere pari ad almeno di 30.000€;
  • MISURA B: contributo a fondo perduto fino a 75.000€ a fronte del 50% dell’investimento ammissibile. L’investimento minimo deve essere pari ad almeno 40.000€.

TERMINI:

Le domande di agevolazione potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 2 ottobre 2019 fino alle ore 12.00 del 15 novembre 2019, salvo esaurimento anticipato delle risorse

Read More

Fogalco, garanzia anche per i professionisti

Fogalco, cooperativa di garanzia Ascom, offre assistenza e attività fidejussoria anche ai professionisti, sia quelli iscritti negli albi e ordini che quelli indipendenti. In seguito al recepimento di un indirizzo comunitario univoco al riguardo, le professioni sono del tutto equiparate alle piccole medie imprese, anche ai fini dell’accesso ai Fondi Comunitari.
Grazie all’attività della società partecipata Asconfidi Lombardia, intermediario vigilato della Banca d’Italia, e ad accordi con il sistema bancario convenzionato, in Fogalco i professionisti possono avere apposite linee di credito agevolate e finalizzate alla realizzazione di investimenti, al consolidamento dei debiti a breve oltre che in relazione al ripristino della liquidità di esercizio.
In risposta alle segnalazioni che quotidianamente la cooperativa di garanzia riceve rispetto a criticità nel rapporto con la propria Banca, è a disposizione un servizio di assistenza e consulenza finanziaria personalizzata per ogni impresa, che analizza e verifica le condizioni di accesso al credito e la situazione patrimoniale, economica e finanziaria (check up finanziario) della attività professionale.
Fogalco rimane a disposizione dell’imprenditore per aiutarlo a ottenere finanziamenti agevolati e/o contributi pubblici previsti da normative regionali, nazionali e comunitarie.
Per informazioni contattare Matteo Milesi – Fogalco – al numero 035.4120210

Read More