Convocazione Assemblea Straordinaria dei Soci

 

         

Assemblea Straordinaria dei Soci

Gentili Soci,

l’epidemia di Covid-19 che stiamo affrontando ci costringe a misure di carattere straordinario anche per quanto riguarda le modalità di conduzione dell’Assemblea Straordinaria.

La modalità individuata dal Consiglio di amministrazione, ai sensi dell’art. 106 comma 6 del decreto-legge 17 marzo 2020 n.18 (C.d. decreto “Cura Italia”), è quella del ricorso alla figura del Rappresentante Designato, ovvero di un soggetto al quale i soci possono conferire, con sottoscrizione di un apposito modulo e senza alcun costo aggiuntivo, una delega con istruzioni di voto sulla proposta all’ordine del giorno.

Il soggetto designato dal Consiglio di amministrazione è il dottor Oscar Fusini direttore dell’Ascom di Bergamo che, in caso di impedimento, sarà sostituito dal dottor Alessandro Rota, dipendente della stessa Ascom. Entrambi i soggetti individuati offrono adeguati requisiti di professionalità e competenza per lo svolgimento dell’incarico assegnato. Il Rappresentante Designato o il suo sostituto non potranno esprimere un voto difforme da quello indicato nelle istruzioni di voto ricevute.

Le deleghe dovranno pervenire con le modalità indicate nella scheda “Istruzioni” entro le ore 23.59 del giorno 16 aprile 2021.

Sul presente sito aziendale (sezione TRASPARENZA) troverete il modulo di delega con le relative istruzioni nonché la documentazione inerente agli argomenti sottoposti all’approvazione dei Soci.

Per informazioni potete scrivere all’indirizzo info@fogalco.it.

Cordiali saluti.

rag. Riccardo Martinelli

Read More

Bando “Credito Ora”

Bando “Credito Ora” – Contributo in abbattimento interessi della Regione Lombardia

Gentile Socio,
La informiamo che da martedì 12 Gennaio 2021 sarà possibile presentare le domande per il Bando “Credito Ora”.

Il Bando prevede l’ottenimento di un contributo per l’abbattimento degli interessi su finanziamenti per liquidità stipulati a decorrere dal 16/10/2020, con l’obiettivo di sostenere le micro e piccole imprese della ristorazione e le attività storiche riconosciute dalla Regione Lombardia.

Si può ottenere un contributo fino ad un massimo di 2.500,00 €, elevabile fino a 2.800,00 € se presente la garanzia di un Confidi.

Il contributo spetta alle imprese in attività con i seguenti codici ATECO:

– 56.10.1 Ristorazione con somministrazione
– 56.10.2 Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto
– 56.10.3 Gelaterie e Pasticcerie
– 56.30   Bar e altri esercizi simili senza cucina
– Attività storiche e di tradizione quali negozi e botteghe riconosciute da Regione Lombardia

L’agevolazione prevista dal Bando “Credito Ora” spetta alle aziende che hanno stipulato o intendono stipulare un contratto di finanziamento per operazioni di liquidità con le seguenti caratteristiche:

  • Importo minimo di 10.000,00 euro;
  • Durata da 12 a 72 mesi, di cui massimo 24 mesi di preammortamento;
  • Data di sottoscrizione a decorrere dal 16/10/2020;

L’assegnazione del contributo avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione e la presentazione delle domande è possibile fino al 03 Maggio 2021 salvo esaurimento dei fondi in data antecedente.

Per maggiori informazioni e per la presentazione della domanda può contattare la Cooperativa Fogalco ai seguenti recapiti:
tel. 035/4120262 – mail: finanza.agevolata@fogalco.it

 

Read More

IMPRESE STORICHE LOMBARDE

Contributo a fondo perduto fino a 30.000 € per l’innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione

 

Nei giorni scorsi Regione Lombardia ha pubblicato i criteri attuativi del Bando “IMPRESE STORICHE VERSO IL FUTURO” a supporto degli investimenti delle imprese lombarde iscritte al registro delle attività storiche e di tradizione.

In sintesi:

SOGGETTI BENEFICIARI 

Possono partecipare le PMI lombarde iscritte all’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, in forma singola o aggregata.

L’aggregazione deve essere composta da un minimo di 3 imprese fino ad un massimo di 5.

Possono richiedere il riconoscimento all’elenco regionale i negozi storici, i locali storici e le botteghe artigiane storiche che hanno svolto la propria attività per un periodo non inferiore a quaranta anni senza interruzione di continuità.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione complessiva è pari a 2.300.000€ così ripartita:

  • 2.000.000 € in conto capitale;
  • 300.000 € in conto corrente.

 

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili nel limite massimo di 30.000 €. L’investimento minimo è pari a 10.000 €.

Le spese correnti sono riconosciute nel limite massimo del 15% del costo totale del progetto ammesso.

Sono ammissibili progetti che prevedono esclusivamente spese in conto capitale.

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

La misura agevola i progetti relativi a:

  • RICAMBIO GENERAZIONALE E TRASMISSIONE DI IMPRESA (ad es. consulenza organizzativa, finanziaria, commerciale e tecnica per l’avvio del programma di ricambio generazionale);
  • RIQUALIFICAZIONE DELL’UNITÀ LOCALE DI SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ: (ad es. rinnovo degli spazi e degli allestimenti per migliorare la funzionalità e l’attrattività);
  • RESTAURO E RIQUALIFICAZIONE;
  • INNOVAZIONE (ad es. progetti innovativi volti al miglioramento dei processi, dei prodotti e dei servizi offerti dall’attività storica)

Gli interventi dovranno concludersi nel termine massimo di 15 mesi a decorrere dalla data di pubblicazione del Bando attuativo.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse a contributo le spese in conto capitale per l’acquisto e relativa installazione (ivi compresi montaggio e trasporto) elencate di seguito:

  • Acquisto di allestimenti, attrezzature, arredi funzionali alla riqualificazione dell’unità locale;
  • Spese per interventi innovativi di efficientamento energetico (climatizzazione e riscaldamento);
  • Spese di realizzazione o rifacimento di impianti (elettrico, termico, idrico, di sicurezza, di domotica);
  • Spese per opere murarie e assimilate, funzionali a interventi di riqualificazione, restauro e conservazione;
  • Acquisto di software (licenze per programmi e piattaforme e-commerce);
  • Spese per installazione di connettività dedicata;
  • Spese per interventi di restauro e/o conservazione di decori, di arredi mobili storici e/o di pregio, di insegne storiche e/o di pregio, di vetrine di pregio per il fronte stradale, di attrezzi, utensili e macchinari di particolare pregio e/o riferiti a tecniche di produzione tradizionali;
  • Acquisto di soluzioni e sistemi digitali per l’organizzazione del back-end;
  • Acquisto di soluzioni e sistemi digitali a supporto dell’omnicanalità e per lo sviluppo di servizi di front-end e customer experience nel punto vendita;
  • Acquisto di tecnologie e/o soluzioni digitali per l’integrazione tra saper fare tradizionale e innovazione dei processi produttivi;
  • Acquisto e messa in opera, nelle unità locali di svolgimento dell’attività, di allestimenti relativi a progetti finalizzati ad accrescere l’attrattività dei centri urbani e degli addensamenti dei luoghi storici del commercio.

Sono ammesse a contributo le spese in conto corrente elencate di seguito:

  • Spese per attività formativa, di aggiornamento professionale e manageriale;
  • Spese per servizi di consulenza (organizzativa, finanziaria, commerciale, tecnica, di comunicazione).

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute a partire dalla data di pubblicazione del Bando attuativo.

 PROCEDURA

Il contributo è concesso a seguito di una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di invio della domanda telematica.

 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il Bando attuativo, di prossima pubblicazione, indicherà i termini di presentazione della domanda.

 

Per ulteriori informazioni contattare Matteo Milesi di Fogalco soc. coop. allo 035/4120210 – matteo.milesi@fogalco.it . Oppure visita questa pagina e scrivici nel form contatti.

Read More